Malmoe – Juventus 0-2. Llorente e Tevez portano Allegri a un passo dagli ottavi

26 novembre 2014 - Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it Lascia il tuo commento »

Al trentaduesimo tentativo la Juventus segnò, indirizzando il girone. Tanti sono i tiri di cui i bianconeri hanno avuto bisogno per trovare il primo gol in trasferta in questa Champions League. Ma la botta di Llorente che apre la strada verso la vittoria per 2-0 sul Malmoe è più di una liberazione, perché mette una seria ipoteca sugli ottavi. Il poker dell’Atletico Madrid contro l’Olympiacos abbassa la pendenza del cammino per la squadra di Allegri: tra due settimane allo Juventus Stadium basterà non perdere per essere certi dell’accesso alla seconda fase.

Nella città di Zlatan Ibrahimovic cadono le paure e pure le statistiche. La Juventus non vinceva in trasferta da sei turni e aveva...

Leggi il seguito »

‘Ndrangheta in Piemonte, cento anni di carcere alla “terza generazione”

26 novembre 2014 - Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it Lascia il tuo commento »

Cento anni esatti. È la somma delle condanne inflitte ieri pomeriggio dal Tribunale di Torino a dodici ‘ndranghetisti, una somma che porta a oltre mille gli anni di carcere per i presunti appartenenti della ‘ndrangheta in Piemonte scoperti grazie alle operazioni Crimine, Minotauro, Albachiara, Colpo di CodaEsilio. La quinta sezione penale, presieduta da Giulia Casalegno, ha stabilito pene comprese tra i sette anni e gli undici anni e otto mesi per i presunti componenti della locale di Chivasso (Torino) e di Livorno Ferraris (Vercelli), arrestati il 23 ottobre 2012 con l’operazione “Colpo di coda”. Molti dei quali, come...

Leggi il seguito »

Bari-Lecce fu comprato: tifosi risarciti ed ex presidente salentino condannato

26 novembre 2014 - Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it Lascia il tuo commento »

La sentenza e le condanne erano nell’aria. Ma le pene per la combine del derby pugliese Bari-Lecce rappresentano un precedente storico per la giustizia sportiva e calcistica in particolare: non era mai successo prima, infatti, che i protagonisti dell’imbroglio fossero condannati a risarcire i tifosi. Una decisione che apre scenari mica da poco per i supporters, che si sono sentiti traditi dai loro beniamini. Perché quello andato in scena il 15 maggio 2011 fu un derby comprato. Lo ha stabilito il Tribunale di Bari, secondo cui i salentini pagarono 200mila euro per vincere la partita. Condannato, per questo motivo, l’ex presidente del Lecce calcio Pierandrea Semeraro e l’imprenditore...

Leggi il seguito »

Spagna, 43 rinvii a giudizio nel caso Gurtel, si dimette il ministro della Sanità

26 novembre 2014 - Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it Lascia il tuo commento »

Sul Partido Popular si abbatte l’ultima onda dell’ennesimo scandalo e il governo perde un pezzo. Il ministro della Sanità spagnola, Ana Mato, si è dimessa oggi dopo che il giudice che ha indagato sul caso Gurtel, uno scandalo di corruzione che ha coinvolto membri del Partito Popolare, l’ha accusata di avere beneficiato degli affari illeciti del suo ex marito Jesus Sepulveda, tra i sospettati della vicenda. “Non voglio – ha fatto sapere Mato, 55 anni, attraverso un comunicato – in nessun caso, che la mia permanenza in questa responsabilità possa essere utilizzata per danneggiare il governo spagnolo, il suo presidente, né il Partito popolare”.

Il giudice...

Leggi il seguito »

Rifiuti, “gestione criminale” della discarica Indeco: arrestati i figli di Grossi

26 novembre 2014 - Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it Lascia il tuo commento »

Una gestione “illecita e criminale” della discarica Indeco di Borgo Montello, in provincia di Latina. Un “vero e proprio saccheggio” di risorse pubbliche e del territorio, senza che “nessun segmento della filiera sia stato risparmiato all’illecito”. È quanto scrive il pm Luigia Spinelli, coadiuvata nelle indagini dalla squadra mobile di Latina, nella richiesta di arresto per quattro membri della famiglia Grossi, proprietari del gruppo lombardo Green Holding con sede a Segrate nel milanese – che controlla la società Indeco – e per tre manager del gruppo. Ai domiciliari con l’accusa di truffa aggravata agli enti pubblici, frode in pubbliche forniture e falso ideologico sono finiti Andrea Grossi,...

Leggi il seguito »

Cardinale Napier choc: “La pedofilia è una forma di disabilità non un crimine”

26 novembre 2014 - Fonte: http://www.nocensura.com/ Lascia il tuo commento »
La Pedofilia? Non è da considerarsi un crimine secondo il cardinale Wilfrid Fox Napier, arcivescovo di Durban, località...

Leggi il seguito »

Iren, multiutility in rosso dà buonuscita 900mila euro all’amministratore delegato

26 novembre 2014 - Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it Lascia il tuo commento »

Una buonuscita da 900mila euro per rinunciare anticipatamente all’incarico di amministratore delegato. È con questo accordo che la società Iren, multiutility che gestisce servizi per Genova, Torino, Parma, Piacenza e Reggio Emilia, ha aperto il suo portafogli per mandare a casa l’amministratore delegato Nicola De Sanctis, che però in realtà continuerà a lavorare per l’azienda con un contratto da dirigente da 400mila euro lordi fino al 31 dicembre 2015. De Sanctis infatti ha un contratto di lavoro a temine come dirigente della società. La risoluzione consensuale del rapporto come amministratore delegato, a cui si è giunti, spiega Iren, “avendo rilevato congiuntamente il venirne meno dei presupposti, anche in...

Leggi il seguito »

Pisa, vitalizio di 2.000 euro al mese alla famiglia del cameriere bengalese ucciso

26 novembre 2014 - Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it Lascia il tuo commento »

L’Inail lo ha considerato un infortunio sul lavoro. Ed è per questo che la famiglia di Zakir Hossain, il 34enne bengalese morto dopo essere stato aggredito nel centro di Pisa subito dopo aver terminato il suo turno come cameriere, percepirà un vitalizio di 2mila euro al mese. Un assegno che avrà validità retroattiva (ovvero avrà effetto dalla data della morte del giovane) e sarà versato direttamente alla famiglia della vittima, che vive in Bangladesh. La morte del bengalese risale al 13 aprile scorso. Hossain era appena uscito dal ristorante dove lavorava quando fu colpito con un pugno da Hamrouni Hamza, un 27enne...

Leggi il seguito »

Fisco, commercialisti: “Incertezza norme ‘costa’ a aziende 137 ore l’anno”

26 novembre 2014 - Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it Lascia il tuo commento »

Mentre il governo lima il discusso decreto attuativo sull’abuso del diritto, che prevede tra l’altro che l’elusione non sia più contestabile d’ufficio dai giudici, i commercialisti fanno i conti sul “prezzo dell’incertezza” in materia fiscale. E chiedono all’esecutivo, che sta in questi mesi esercitando la delega conferita dalle Camere per riscrivere le regole del fisco, un “intervento legislativo urgente” che garantisca “maggiore stabilità” e coerenza delle norme nel tempo e “rimoduli il regime sanzionatorio,...

Leggi il seguito »

M5s, Pizzarotti: “Blog Grillo scritto da cortigiani nascosti dietro la tastiera”

26 novembre 2014 - Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it Lascia il tuo commento »

“Non è stato fatto tutto per spegnere l’inceneritore di Parma”. “Mi spiace Beppe, il blog è ombra di se stesso, scritto da invisibili ma ben noti cortigiani”. Beppe Grillo contro Federico Pizzarotti. E Pizzarotti contro Grillo. Il copione è sempre lo stesso: da una parte gli attacchi per l’impianto di incenerimento rifiuti, dall’altra le critiche alla linea ufficiale. Il nuovo capitolo dello scontro tra il leader del Movimento 5 stelle e il primo cittadino grillino va in scena a pochi giorni dalle elezioni Regionali. E dietro vecchi rancori, emergono le polemiche per un cattivo risultato elettorale. A Parma, come in tutta l’Emilia, l’M5s non ha brillato: Pizzarotti non ha fatto campagna elettorale...

Leggi il seguito »