Conflitto d’interessi, l’esame slitta a dopo la legge di Stabilità

23 ottobre 2014 - Fonte: http://www.publicpolicy.it Lascia il tuo commento »

ROMA (Public Policy) – La proposta sul conflitto di interessi slitta a dopo la legge di Stabilità. Lo ha comunicato il presidente di turno della Camera, Simone Baldelli, comunicando le decisioni della capigruppo di giovedì.

Da giorni il provvedimento – sul quale è già stata svolta la discussione sulle linee generali – è fermo in attesa del parere della commissione Bilancio, che aspetta l’arrivo della relazione tecnica del governo. Stessa sorte per la pdl sulle tasse automobilistiche – comunque destinata ad essere rinviata in commissione Finanze. (Public Policy)

NAF

...

Leggi il seguito »

Partito della Nazione, ma non lo diceva il Manifesto del PD?

23 ottobre 2014 - Fonte: http://www.thefrontpage.it Lascia il tuo commento »
“La vocazione maggioritaria del Partito Democratico, il suo proporsi come partito del Paese, come grande forza nazionale, si manifesta nel pensare se stesso, la propria identità e la propria politica, non già in termini di rappresentanza parziale di segmenti più o meno grandi della società, ma come proiezione della sua profonda aderenza alle articolazioni e [...]...

Leggi il seguito »

Università Bologna detta il codice social agli studenti. Ma per tutelare cosa?

23 ottobre 2014 - Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it Lascia il tuo commento »

In una Bologna in cui gli affitti in nero pagati dagli studenti sono un affare per molti “furbetti da appartamento”. In una Bologna in cui gli studenti sono da sempre il sostegno economico non riconosciuto dell’economia del centro storico e il fulcro del fermento culturale della città, anche se considerati pubblicamente solo “rumorosi giovinastri senza diritto di voto alla amministrative”. In questa Bologna il Senato accademico dell’Alma Mater Studiorum ha ben pensato che il problema da risolvere fossero i pensieri degli studenti. Il bispensiero di orwelliana memoria che si esprimerebbe pubblicamente in strada o addirittura su Facebook. E così si sono inventati ...

Leggi il seguito »

Boko Haram, altre 60 liceali rapite in Nigeria: “Hanno ucciso e bruciato case”

23 ottobre 2014 - Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it Lascia il tuo commento »

Altre 60 ragazze sono state rapite in Nigeria dal gruppo islamico jihadista di Boko Haram. E’ successo nella regione di Adamawa nel nord est del Paese. Lo ha reso noto l’agenzia Misna specificando che 40 sono di Waga Mangoro e altre 20 di Grata. Fonti locali hanno confermato che l’area era da circa due mesi sotto il controllo dei ribelli. L’agenzia missionaria riferisce che “Gli abitanti di Wagga hanno detto che un centinaio di Boko Haram fortemente armati, sono entrati nel villaggio e hanno cominciato a sparare e poi hanno bruciando case e negozi. Hanno ucciso due uomini e portato via le ragazze. I ribelli si trovano tuttavia nell’area”. Questo ulteriore rapimento, sottolinea Misna, “mette in dubbio le trattative...

Leggi il seguito »

Delitto a Milano: passioni elastiche e relazioni mancate

23 ottobre 2014 - Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it Lascia il tuo commento »

violenza contro le donneQualche giorno fa, nel cuore di Milano, un altro delitto all’interno di una coppia. Una donna strangolata dal compagno. Il colpevole, reo confesso. Come ci tiene a sottolineare la ragazza del bar, intervistata per l’occasione, erano persone “non strane, che però si sapeva che facevano uso di droghe anche pesanti, e si sa, che quando...

Leggi il seguito »

Pubblicano foto di piante di canapa su Facebook: arrestati!

23 ottobre 2014 - Fonte: http://www.nocensura.com/ Lascia il tuo commento »
Diversi coltivatori e/o consumatori di marijuana sono stati scoperti e arrestati dalle forze dell'ordine dopo che hanno pubblicato sui propri profili Facebook o su gruppi/pagine dedicate alla cannabis foto delle loro piante. Proprio così: forse inebriati dai vapori della cannabis credevano di vivere ad Amsterdam, e in pratica si sono auto-costituiti alle forze dell'ordine, alle quali non è rimasto che identificare gli individui e presentarsi al loro portone. Avendo utilizzato i propri profili personali, con nome, cognome, città e foto, probabilmente non sono state necessarie nemmeno particolari indagini, ma se anche fossero stati utilizzati profili "fake", le autorità avrebbero comunque dato facilmente...

Leggi il seguito »

Vita e morte: l’infinito ne ‘Il rumore del lutto’

23 ottobre 2014 - Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it Lascia il tuo commento »

Il Rumore del LuttoIl Rumore del LuttoÈ possibile far avvicinare la morte alla vita, in un ambito diverso adatto a comprenderne l’imprescindibile e necessaria coesistenza? Negli spazi creati dalla rassegna Il Rumore del Lutto, vita e morte...

Leggi il seguito »

Lo Spillo

23 ottobre 2014 - Fonte: http://www.publicpolicy.it Lascia il tuo commento »

ROMA (Public Policy) – di Enrico CisnettoMeno finanza, più industria. È così che si può contrastare la progressiva desertificazione industriale da decenni in atto nel nostro Paese, e sembra che questa sia – per fortuna – la linea tracciata dal nuovo amministratore delegato dell’Enel, Francesco Starace. Lo si deduce da quanto ha annunciato al Senato: inversione della strategia industriale del gruppo, attualmente troppo squilibrata verso le attività di manutenzione (16 miliardi, il 65%) rispetto a quelle di crescita e nuovi progetti (9 miliardi, il 35%).

È ovvio che spendere principalmente per conservare l’esistente non permette di competere nell’attuale mercato elettrico,...

Leggi il seguito »

Finanziamenti e valutazione: errori in aumento nella ricerca scientifica

23 ottobre 2014 - Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it Lascia il tuo commento »

La ricerca scientifica non è infallibile, ma è capace di correggere da sé i suoi errori: risultati non riproducibili o con statistica insufficiente, interpretazioni azzardate e teorie erronee vengono progressivamente identificati e eliminati o corretti. In teoria. In pratica la correzione degli errori scientifici è tanto più lenta e difficile quanto più il dato sospetto riferisce ad un evento raro, o marginale, o incostante e quanto più l’errore è intelligente o nascosto. Purtroppo una certa quota di errori nella scienza è inevitabile: lo scienziato scopre qualcosa che in precedenza non era noto e i controlli che può effettuare sulle sue scoperte sono limitati dalle conoscenze, dal tempo e dalle risorse di cui dispone. Non...

Leggi il seguito »

Muoiono padre e figlio (di 7 anni) a ritorno dallo stadio: questi alcuni dei commenti su Facebook!

23 ottobre 2014 - Fonte: http://www.stopcensura.com/ Lascia il tuo commento »
Avrete sentito tutti la terribile notizia dell'altro giorno, di un padre di 38 anni e il figlio (di appena 7 anni) morti a Roma dopo un incidente mentre tornavano dallo stadio, beh questi sono alcuni degli indecenti commenti circolati su Facebook .. allucinante!







immagine presa dalla pagina Facebook, ...

Leggi il seguito »